Foto_edited.jpg

Renato Rordorf

Nato a Napoli il 12 aprile 1945.

 

Laureato in giurisprudenza, con lode, nell’Università di Napoli il 27 novembre 1967.

 

Magistrato dal 1970, essendo risultato primo classificato nel concorso per uditore giudiziario, è stato inizialmente destinato a Monza con funzioni di sostituto procuratore della Repubblica.

Dall’aprile 1975 ha svolto funzioni di giudice del Tribunale di Milano, prestando servizio nelle sezioni civili XI, VIII e II.

Dal 1989 ha esercitato funzioni di consigliere alla prima sezione civile della Corte d’appello di Milano.

Dal marzo 1995 gli sono state conferite le funzioni di consigliere della Corte di cassazione ed è stato assegnato alla prima sezione civile.

Il 10 aprile 1997 è stato nominato commissario della Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa), incarico che ha svolto per il previsto quinquennio rimanendo in tale periodo fuori dal ruolo della magistratura.

Dal giugno 2002 ha riassunto le funzioni di consigliere della Corte di cassazione sempre presso la prima sezione civile. Dall’aprile 2006 è stato chiamato a far parte anche delle sezioni unite civili della corte e, nel periodo compreso tra l’aprile 2012 ed il maggio 2015, ne è stato il coordinatore.

Nel dicembre 2013 è stato nominato presidente di sezione della Corte di Cassazione ed, partire dal maggio 2015, ha assunto la veste di presidente titolare della prima sezione civile.

Nel gennaio 2016 gli sono state conferite le funzioni di presidente aggiunto della Corte di cassazione, carica che ha ricoperto sino al suo collocamento a riposo, avvenuto il 31 dicembre 2017.     

 

E’ stato componente di diverse commissioni ministeriali, in anni compresi tra il 1988 ed il 2017, ed in particolare: della commissione presieduta dal prof. Floriano d’Alessandro per lo studio e l’attuazione delle direttive CEE in materia societaria, della commissione presieduta dal prof. Mario Draghi per la predisposizione del Testo unico delle leggi sui mercati finanziari e della commissione presieduta dal prof. Antonino Mirone per la riforma del diritto societario.

Ha egli stesso presieduto le commissioni ministeriali incaricate di preparare prima la bozza di legge delega per la riforma del diritto della crisi d’impresa, sfociata nella legge n. 155 del 2017, e quindi le bozze dei relativi decreti delegati.

 

Ha insegnato di diritto commerciale nella Scuola di specializzazione forense della Università statale di Milano negli anni accademici 2001/2002, 2002/2003 e 2003/2004.

 

Ha partecipato quale relatore a numerosi convegni di studio ed è autore di svariate pubblicazioni giuridiche (apparse su riviste quali Il Foro italiano, Giurisprudenza commerciale, Le società, Il fallimento, Il corriere giuridico, La Rivista di diritto processuale Federalismi)

Dal 2015 al 2018 è stati direttore della rivista Questione giustizia.  

Nel 2020 ha dato alle stampe una raccolta di scritti raccolti nel volume intitolato Magistratura Giustizia Società, edizioni Cacucci, Bari.